Vai ai contenuti

Mojito Ron Caney

Storia

Cuba è senza alcun dubbio la culla del Mojito, il classico cocktail composto da rum bianco, zucchero di canna, succo di lime, foglie di menta (hierbabuena a Cuba) e acqua gassata, la cui storia risale al secolo XVI, quando si conosceva con il nome di “El Draque”, in onore del pirata inglese e commerciante di schiavi Francis Drake.

Al principio il mojito si realizzava con la “tafia”, primitivo distillato di canna e predecessore del rum, una bevanda che i marinai prendevano per combattere lo scorbuto e c...

Cuba è senza alcun dubbio la culla del Mojito, il classico cocktail composto da rum bianco, zucchero di canna, succo di lime, foglie di menta (hierbabuena a Cuba) e acqua gassata, la cui storia risale al secolo XVI, quando si conosceva con il nome di “El Draque”, in onore del pirata inglese e commerciante di schiavi Francis Drake.

Al principio il mojito si realizzava con la “tafia”, primitivo distillato di canna e predecessore del rum, una bevanda che i marinai prendevano per combattere lo scorbuto e che erano soliti mescolare con succo di limone, acqua e spezie per coprire il cattivo sapore. Durante il secolo XIX venne migliorata la sua elaborazione con gli alambicchi di rame e il processo di invecchiamento che oggi conosciamo.

Il nome mojito viene da “mojo”, un condimento cubano a base di aglio e agrumi usato per marinare. Forse per avere anche il lime come ingrediente, la bevanda si chiedeva “con un po’ di mojo”, ovvero “mojito”.

 

Fu nella famosa “Bodeguita del Medio”, un ristorante nella parte vecchia della città di La Habana, che il cocktail divenne famoso grazie allo scrittore Ernest Hemingway.

“Mi mojito en la Bodeguita, mi daiquirí en el Floridita”, è la frase escrita proprio da Hemingway che ancora oggi si può leggere su una parete della Bodeguita, un luogo emblematico e pieno di storia della vecchia La Habana, dove personaggi come Errol Flynn, Salvador Allende, Ava Gadner, Pablo Neruda, Nat king Cole, Mohammed Ali, Gabriel García Márquez lasciarono la loro firma sulle pareti del ristorante.

Dovunque si guardi, sui tavoli, sulle pareti, sui poster, sui quadri ci sono centinaia di autografi, oltre a oggetti fantastici che ricordano 100 anni di storia. “Cargue con su pesao” si può leggere in una delle pareti, che tradotto significa: “Ciascuno si accolli i propri problemi”. L’autore di questa frase fu lo scrittore Enrique Labrada Ruiz che la annotò una notte dopo una rissa nel locale.

 

Questo cocktail è oggi conosciuto in tutto il mondo e contribuisce in tal modo a diffondere la storia, le tradizioni e la cultura di Cuba.

Ingredienti

Ingredienti per realizzare il mojito, come nella ricetta originale della Bodeguita del Medio:

10-20 foglie di menta...

Ingredienti per realizzare il mojito, come nella ricetta originale della Bodeguita del Medio:

10-20 foglie di menta (o rametti)
2 lime (uno opzionale per la decorazione)
50 ml di rum bianco
soda (sostituibile con Sprite o 7up o gassosa)
2 cucchiaini di zucchero di canna
ghiaccio

Preparazione

In un bicchiere grande mettete le foglie di menta, inclusi i rametti (tenetene uno con foglie per la decorazione finale). ...

In un bicchiere grande mettete le foglie di menta, inclusi i rametti (tenetene uno con foglie per la decorazione finale). Aggiungete due cucchiaini di zucchero se usate la soda, uno solo se disponete invece di Sprite o 7up affinché non risulti troppo dolce.
Prima di dividere il lime, premetelo leggermente sul tavolo facendolo rotolare sotto il palmo della vostra mano avanti e indietro. In questo modo si ammorbidirà all’interno e sarà più facile spremerlo. Dopo questo passaggio, dividetelo a metà e poi spremetelo dentro il bicchiere.
Utilizzando un piccolo mortaio di legno, pestate i tre ingredienti per mescolarli bene ma senza tritare le foglie. Aggiungete del ghiaccio fino a metà bicchiere. Ora è la volta del rum, aggiungetelo e mescolate bene finché le foglie di menta non iniziano a muoversi sul fondo e ad occupare tutto lo spazio.
Aggiungete altro ghiaccio fino al bordo e poi riempite tutto il bicchiere con la soda (o il suo sostituto). Infine mischiate bene e decorate con un rametto di menta, una fetta di lime e una cannuccia.

Cocktail

Cocktail Flamingo e Ron Caney

Chi sfida la de...

Ottimo rum e succo d’ananas caratterizzano il Flamingo, la bevanda principale del mitico Flamin...

Leggi tutto
Cocktail americano a base di rum e succhi di frutta nato negli anni ’30 a San Francisco apprezzato molto dalle donne e potete realizzare con Ron Caney

Un cocktail a s...

Avete mai provato il Mary Pickford? Si tratta di un raffinato cocktail americano nato ne...

Leggi tutto

L'accesso è riservato ai maggiori di 18 anni.

Oppure clicca qui per visitare il nostro STORE